A Casargo, al via il corso IFTS

A Casargo, al via il corso IFTS

Ecco le immagini del momento inaugurale del corso post diploma IFTS Chef Galbia, che si svolge nella bellissima sede del CFPA Casargo. Qui gli allievi durante il discorso di saluto di Marco Galbiati, Presidente del Centro CFPA  e papà di Riccardo, allievo del Centro di Formazione prematuramente scomparso. Alla memoria di Riccardo è dedicato questo corso che porterà tanti giovani verso un futuro di successi.

Il corso si svolgerà in modalità convittuale, il Centro di Casargo è infatti una struttura spettacolare dotata di convitto, oltre che di laboratori all’avanguardia e di spazi per la vita collettiva e il tempo libero dei ragazzi, che può dividersi fra studio, gioco, sport e approfondimenti culturali, oltre che dedicarsi ad attività di ulteriore professionalizzazione attraverso la partecipazione ai numerosi eventi che la sede ospita.

La struttura fu realizzata  tra il 1930 e il 1935 dalla gioventù italiana Littorio.
Era il il 20 agosto del 1937 quando, con grande affluenza di pubblico, venne benedetta la prima pietra in località Besascio.
Nel luogo dove ora c’è la Scuola Alberghiera funzionò, negli anni precedenti la seconda guerra mondiale, una Colonia climatica alpina della Federazione fascista intitolata a Costanzo Caino, padre di Galeazzo Ciano che sposò Edda Mussolini, figlia del Duce. La colonia poteva ospitare 300 bambini.

Dopo l’8 settembre 1943 con l’avvento della R.S.I. l’edificio divenne caserma della G.N.R. con un presidio di 30/40 militi che controllavano la Valvarrone e la Valsassina con relativo passo.
L’estate del 1944 vide una consistenza presenza sui monti di formazioni partigiane della 55° Brigata Rosselli che il 13 settembre 1944 attaccarono la caserma e la costrinsero alla resa.
Finita la guerra, la struttura rimase abbandonata in uno stato di semi distruzione fino al 1957.

La storia recente

Grazie alla volontà dell’allora amministrazione comunale che vedeva come sindaco Ignazio Pasquini fu ricostruita interamente con i fondi della legge sui danni di guerra.
I lavori vennero conclusi nel 1968 e la struttura venne utilizzata come colonia mondana estiva per i figli di pubblici dipendenti. Nel 1972  la Gioventù Italiana fu sciolta e la proprietà passò alla regione che dopo averla rivisitata la utilizzò come Centro di Formazione Alberghiera.
Dal 1973 il C.F.P.A è diventato nel tempo un’ istituzione prestigiosa e riconosciuto come punto di riferimento nel sistema formativo alberghiero della regione.

Tra il 2001 e il 2004 vengono siglati accordi tra gli enti che portano ad una radicale ristrutturazione che hanno reso la struttura più efficiente, confortevole e moderna.

Si tratta di una struttura di eccellenza, visitate sul sito del centro le dotazioni strutturali.

innovaturismo-chef galbia-saluto galbiati (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *